Agcom, il copyright e le leggi balneari

agcominsiemeL’Agcom andrà dunque avanti nella presentazione del già contestato regolamento sul diritto d’autore delle comunicazioni elettroniche e, nella migliore tradizione italiota dei governi balneari, vara lo schema di regolamento nell’ultimo Consiglio di luglio, ottenendo cosi, come primo risultato, che il dibattito sul diritto d’autore non ci sarà, se non sotto l’ombrellone.

Si tratta dell’ultima “furbata” del Consiglio dell’Agcom, che per arrivare a varare il regolamento sulla repressione del diritto d’autore su internet  ha “fatto di tutto”.

Eppure il presidente dell’Agcom Cardani (che non è un giurista) ostenta sicurezza, a differenza diCalabrò il poeta, giurista e scrittore, e presidente anche dell’Agcom nella scorsa consiliatura, nonché illustre magistrato amministrativo, che decise di soprassedere, dal momento che il Parlamento non aveva recepito le sue istanze di dotarlo di una legge ad hoc.

Aveva infatti spiegato in una lettera al Corsera Calabrò che” il Consiglio attenderà una norma di legge, perché “vogliamo conoscere per tabulas se il Governo, nella sua massima espressione, condivide la nostra interpretazione sulla legittimazione, la competenza e i poteri dell’Agcom” nell’azione di contrasto alla pirateria online”.

Ma per l’attuale  Consiglio dell’Agcom presieduto da Cardani, evidentemente questa autorevole presa di posizione in forma dubitativa, non conta.

In fondo – ha detto lo stesso  Presidente- lui sarebbe lieto di cedere il passo al Parlamento ove esso legiferasse, come peraltro, se il Parlamento potesse essere messo in mora, da un’autorità indipendente, che ha solo il potere di segnalare al Governo e al Parlamento e non certo quello di sostituirsi ad esso, in qualità di “commissario ad acta”.

Né certo l’Agcom ha i poteri di un giudice (oltretutto penale).

segue su Il Fatto quotidiano

Fulvio Sarzana

www.fulviosarzana.it
Studio Legale Roma Sarzana & Associati
Share Button

Tags: , , , , , , , ,

This entry was posted on giovedì, luglio 25th, 2013 at 11:59 and is filed under Blog. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

avatar
 
Loading Facebook Comments ...

Leave Reply

*
= 3 + 2

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.