#Datagate. Quando l’utente non si lascia spiare. Reportage del Corriere della Sera Tv

a cura di Antonella Cignarale per Corriere della sera TV

http://www.youtube.com/watch?v=H5-iPzO7u4M&feature=em-upload_owner#action=share

In questi giorni abbiamo letto e sentito parlare di datagate, super spie e Prism. La cosa ci riguarda da vicino se consideriamo che tra i tantissimi dati a cui ha avuto accesso il programma di sorveglianza elettronica per la sicurezza americana ci possono essere anche i nostri.

Di fatto però ogni dato prima di arrivare nei mega server della National Security Agency passa già per altre “dogane”: il tragitto informatico di una comunicazione, infatti, transita in diverse parti del mondo prima di mettere in connessione il mittente con il suo destinatario.

Per questo i nostri dati durante il loro viaggio informatico sono soggetti a leggi e controlli di più Stati.

Anche l’Italia si muove in questa direzione e gli ultimi aggiornamenti risalgono a gennaio 2013 con il decreto del governo Monti per la protezione cibernetica e la sicurezza informatica nazionale. Con questo decreto è previsto l’accesso alla banche dati degli operatori privati.

L’avvocato Sarzana ci spiega che «Secondo l’interpretazione del decreto Monti non sarebbe necessaria l’autorizzazione preventiva del magistrato così come avviene per le intercettazioni telefoniche, in quanto i metadati raccolti dagli organismi di intelligence sono considerati dati che non identificano in maniera univoca la persona. Il rischio è che il decreto Monti consenta di sfruttare un vuoto normativo senza che oggi ci siano norme che ci garantiscono che fine fanno questi dati, chi controlla il controllore».

 

http://www.corriere.it/inchieste/reportime/societa/quando-utente-non-si-lascia-spiare/afda7abe-e342-11e2-a1f9-62e4ef08d60d.shtml

 

Fulvio Sarzana

www.fulviosarzana.it
Studio Legale Roma Sarzana & Associati
Share Button

Tags: , , , , , ,

This entry was posted on mercoledì, luglio 3rd, 2013 at 07:20 and is filed under Blog. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

avatar
 
Loading Facebook Comments ...

Leave Reply

*
= 4 + 9

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.