Il Copyright che fa resuscitare i morti…

Secondo alcuni articoli di stampa  ,   Eurocinema, l’Associazione di produttori di cinema e televisione euopei  avrebbe  inviato, prima della valutazione definitiva,  ai Membri del Parlamento Europeo impegnati a discutere  il Rapporto Gallo – che consiglia stringenti misure in tema di controllo sui diritti di proprietà intellettuale in internet e che è stato adottato dal Parlamento Europeo in sessione plenaria, con 328 voti contro 245 (con 81 astenuti), una petizione che raccoglierebbe le firme di artisti e compositori (tra cui Pedro Almodovar, Ken Loach e David Lynch), alcuni dei quali canadesi (quindi non europei), altri che avrebbero ammesso pubblicamente  di non aver mai firmato e almeno uno, Laszló Kovács, che sarebbe morto da 3 anni.

La vicenda che ha naturalmente assunto subito i confini di una “farsa”, proietta naturalmente un’ombra sui procedimenti di Lobbying in uso presso le Istituzioni, facendo dimenticare immeditamente i profili di merito del rapporto che presenterebbe alcune luci come la  licenza unica per i contenuti digitali su tutto il territorio comunitario,e molte ombre, tra le quali, ricordava l’articolista di Punto Informatico la promozione di accordi privati tra Internet service provider e detentori dei diritti volti a perseguire le violazioni facendosi giustizia da sé.

Fulvio Sarzana

www.fulviosarzana.it
Studio Legale Roma Sarzana & Associati
Share Button

Tags: , , ,

This entry was posted on mercoledì, settembre 22nd, 2010 at 16:47 and is filed under Blog. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

avatar
 
Loading Facebook Comments ...

Leave Reply

*
= 4 + 2

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.