Google e i video: no alla sorveglianza preventiva, ” si” alla responsabilità successiva.

La Corte d’Appello di Milano ha pubblicato le motivazioni della sentenza relativa al caso Vividown contro Google (che oggi possiede anche Youtube Ndr). La vicenda traeva origine dall’inserimento da parte di alcuni giovani studenti di un video, sul sistema di condivisione Google video, che li ritraeva mentre picchiavano un loro compagno di classe diversamente abile. La scena, ripresa da un telefonino, era poi finita su Google Video, per divenire uno dei video più visti di quell’anno (il 2006).

Per quei fatti erano stati condannati coloro che avevano girato il video e l’insegnante presente in aula durante la ripresa delle immagini. Il Tribunale di Milano, in un diverso procedimento, aveva condannato in primo grado anche quattro dirigenti della multinazionale californiana, per il reato di illecito trattamento dei dati personali sensibili (ma non per la diffamazione, per la quale i denuncianti avevano rimesso la querela). La sentenza della Corte d’appello di Milano ribalta la condanna di questi ultimi ad opera del giudice di primo grado.

Il presupposto generale da cui parte il giudice d’appello milanese è che non vi possa essere un controllo preventivo da parte del gestore della piattaforma sui video caricati dagli utenti. Tale controllo preventivo renderebbe di fatto impossibile l’attività dei gestori di Youtube, e ciò vale sia per il reato di diffamazione che per l’illecita diffusione di dati personali per la quale la Corte milanese ritiene anche non potersi parlare di vero e proprio trattamento da parte del portale, in quanto ad aver violato i dati personali del soggetto ripreso, sono stati coloro che hanno inserito i video.

qui il commento su Huffington Post Italia

Fulvio Sarzana

www.fulviosarzana.it
Studio Legale Roma Sarzana & Associati
Share Button

Tags: , , , , , ,

This entry was posted on lunedì, marzo 4th, 2013 at 10:14 and is filed under Blog. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

avatar
 
Loading Facebook Comments ...

Leave Reply

*
= 5 + 6

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.