Liste di Ebrei: il GIP di Roma sequestra i siti RadioIslam.org e Abbc.net e contesta la propaganda razziale.

leggi_razziali

Il giudice delle indagini preliminari di Roma Vilma Passamonti, su richiesta della locale Procura,  ha disposto il 31 dicembre scorso l’ordine di sequestro preventivo del sito web www.radioislam.org e della versione italiana del sito www.abbc.net, per propaganda all’odio razziale. La misura è stata eseguita dalla polizia postale il 5 gennaio.

Nella lista compaiono i nomi di “ebrei influenti” in Italia, di imprenditori, intellettuali, giornalisti e anche una serie di documenti riguardanti il “potere ebraico in Italia”.

I siti sono stati sequestrati nella loro interezza, pur comparendo nell’imputazione provvisoria, e nel corpo del provvedimento, solo il link relativo alla lista citata. I siti peraltro, che si richiamano in più punti alla libertà d’espressione, ospitano anche le versioni in diverse lingue dei protocolli degli anziani di Sion e del Mein Kampf di Hitler.

Fulvio Sarzana

www.fulviosarzana.it
Studio Legale Roma Sarzana & Associati
Share Button