La Wikileaks italiana: I provider italiani impugnano di fronte al Tribunale della libertà di Milano il sequestro preventivo delle pagine del network internazionale Indymedia e richiedono l’intervento della Corte di Giustizia dell’Unione Europea sugli ordini di inibizione.

Come si ricorderà il 13 giugno 2012,  tutti gli  Internet Service provider nazionali ( nella fattispecie 271 imprese tra Provider nazionali ed aderenti ad ASSOPROVIDER)..... Leggi tutto »