La gara per l’assegnazione dei servizi di posta alla pubblica amministrazione: tutto il mondo è paese?

Google avrebbe avviato una disputa legale contro il Governo federale statunitense, reo, secondo la stessa azienda di Mountain view in pratica  di averla “estromessa” dal contratto quinquennale  da circa 60 milioni di dollari,  per la fornitura di servizi  di e mail e messaggistica istantanea ai quasi 90mila dipendenti del Dipartimento degli Interni (DOI) degli Stati Uniti.

 http://articles.latimes.com/2010/nov/02/business/la-fi-google-government-20101102

 L’estromissione sarebbe motivata da una incompatibilità delle soluzioni di posta del gigante californiano con  la Business Productivity Online Suite-Federal (BPOS-Federal) di Microsoft già in uso presso il Dipartimento.

 In sostanza la presenza di soluzioni già consolidate Microsoft e la presunta incompatibilità delle soluzioni di Google, soprattutto in termini di sicurezza,  avrebbe determinato l’esclusione dalla gara e questo, secondo la stessa Google, potrebbe configurare un vincolo restrittivo della concorrenza.

 La vicenda, fatte le dovute tare, ci richiama le più modeste ( ma solo per la dimensione del nostro Paese rispetto agli Stati Uniti, visto che l’importo di gara è più o meno della stessa entità della gara Statunitense)  problematiche sorte qualche tempo fa   con il Bando di Gara per la concessione del servizio di Comunicazione Elettronica Certificata tra Pubblica Amministrazione e Cittadino (CEC-PAC). http://scialdone.blogspot.com/2009/08/cec-pac-peggio-di-cosi-era-difficile.html

Bando poi aggiudicato al raggruppamento temporaneo d’impresa composto dalle società Poste-Telecom Italia http://blog.felter.it/2010/01/la-cec-pac-ai-cittadini-definito-il-concessionario-del-servizio.html e che aveva fatto sorgere alcuni dubbi ( anche ad esempio da parte dell’ANCI)  sulla effettiva concorrenza nel settore dei servizi di posta certificata.

 Il tutto con buona pace del principio della concorrenza negli appalti pubblici sancita dal nuovo codice degli appalti e dei numerosi interventi dell’Autorità garante della concorrenza ed il mercato in tema http://www.astrid-online.it/Outsourcin/Studi–ric/Fiorentino_InterventoTor-Vergata_AAP.pdf

Insomma, alla fine ogni mondo è paese…

Fulvio Sarzana

www.fulviosarzana.it
Studio Legale Roma Sarzana & Associati
Share Button

Tags: , , , ,

This entry was posted on mercoledì, novembre 3rd, 2010 at 09:28 and is filed under Blog. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

avatar
 
Loading Facebook Comments ...

Leave Reply

*
= 5 + 0

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.