MEDIASET all’assalto del calcio sul web. Sequestrati preventivamente per violazione del diritto d’autore per la prima volta in Italia portali interamente gratuiti.

Il web italiano da qualche mese non sembra avere pace.

Ad animare le inchieste della magistratura e a richiedere sempre più spesso provvedimenti di sequestro preventivo sul web sono da qualche tempo le società facenti capo all’ex premier Silvio Berlusconi.

 E’ di qualche mese fa la notizia del sequestro del portale di diffusione di quotidiani avaxhome richiesto dalla Mondadori ed adottato dal GIP di MIlano.

L’ultima notizia in ordine di tempo, ma forse la più significativa, riguarda il recentissimo ottenimento ( l’11 gennaio 2013)  da parte della Società RTI-Mediaset, del sequestro preventivo di diversi portali che permetterebbero, attraverso link, la visione in tempo reale delle partite di calcio del campionato italiano,  si tratta in particolare dei portali dinozap.tv, freedocast.com, hdcaster.net, hqcast.tv, ilive.to, limev.com, livescorehunter.tv, mips.tv, veemi.com.

 Il provvedimento di sequestro preventivo richiesto dal sostituto procuratore della repubblica di Milano Tiziana Siciliano e disposto dal GIP Andrea Ghinetti, menziona espressamente la necessità di proteggere dalle trasmissioni in streaming del calcio che sono reperibili sul web, le emittenti televisive rete quattro, canale 5, e italia uno nonché le piattaforme mediaset premium, 

La novità dirompente del provvedimento del GIP di Milano però in questo caso è che lo stesso Magistrato applica per la prima volta in Italia il sequestro preventivo  a portali e forum del tutto gratuiti, facendo applicazione di una norma mai contestata prima in Italia, l’art 171, comma 1, lettera a-bis, della legge 633/1942, che era stato introdotto dallo stesso Governo Berlusconi nel 2005.

 La norma, diversamente dalle diverse disposizioni  in tema di sfruttamento lucrativo di opere tutelate dal diritto d’autore,  penalizza il semplice caricamento di un file sul web, senza alcuno scopo di lucro.

 Il precedente apre probabilmente  la strada all’applicazione generalizzata dello strumento del sequestro a tutto il web indistintamente.

Sino ad oggi infatti le indagini avevano riguardato sempre portali che sembravano ritrarre un beneficio economico dalla messa a disposizione di opere, quantomeno sotto il profilo dei banner pubblicitari.

 La misura è stata trasmessa il 12 gennaio scorso dalla polizia delle comunicazioni a tutti i provider italiani perché inibissero a tutti i navigatori italiani l’accesso ai portali e forum incriminati ed è stata cosi commentata dall’avvocato romano   fulvio sarzana   legale  dell’associazione di categoria dei  provider aderenti a Confcommercio.

“fermo restando il necessario accertamento di eventuali responsabilità per la violazione del diritto d’autore, non può non rilevarsi come l’applicazione del sequestro preventivo e l’inibizione ai cittadini italiani per l’aver caricato anche un solo file, senza alcuno scopo di lucro, appare essere una misura del tutto sproporzionata, mai applicata in precedenza,  e contrastante fra l’altro con la giurisprudenza pacifica della Corte di Giustizia Europea che il 4 ottobre del 2011 ha ritenuto non tutelabili le trasmissioni calcistiche sotto il profilo del diritto d’autore,  dichiarando espressamente “

Gli incontri sportivi non possono essere considerati quali creazioni intellettuali qualificabili come opere ai sensi della direttiva sul diritto d’autore. Ciò vale, in particolare, per gli incontri di calcio, i quali sono disciplinati dalle regole del gioco, che non lasciano margine per la libertà creativa ai sensi del diritto d’autore. Ciò premesso, gli incontri di calcio non possono essere tutelati sulla base del diritto d’autore. È peraltro pacifico che il diritto dell’Unione non li tuteli ad alcun altro titolo nell’ambito della proprietà intellettuale”.

http://www.diritto24.ilsole24ore.com/guidaAlDiritto/comunitario/primiPiani/2011/10/cgue-sdoganato-il-decoder-straniero-per-le-partite-di-calcio-nei-pub.html

Fulvio Sarzana

www.fulviosarzana.it
Studio Legale Roma Sarzana & Associati
Share Button

Tags: , , , , , ,

This entry was posted on martedì, gennaio 15th, 2013 at 14:13 and is filed under Blog. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

avatar
 
Loading Facebook Comments ...

Leave Reply

*
= 4 + 8

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.